L’Augmented reality si avvia verso il mainstream

L’AR è una tecnologia affascinante che si sta rapidamente sviluppando e sta prendendo piede sempre di più nelle applicazioni di business e di intrattenimento. Anche i suoi usi si stanno ampliando, smartphone, tablet, occhiali e altri dispositivi stanno diventando la nostra finestra su un mondo meraviglioso pieno di immagini e suoni.

Si può viaggiare nel tempo e rivedere il muro di Berlino o il World Trade Center grazie alla ricostruzione virtuale visualizzabile sul proprio smartphone. Si può stare sui campi a Gettysburg, in Pennsylvania, e rivedere la battaglia della Guerra Civile in azione.


Esiste una lista lunga e crescente di applicazioni pratiche che utilizzano questa tecnologia. Ad esempio, è possibile trovare il bancomat più vicino, vedere come i mobili da un catalogo potrebbero stare a casa tua, tradurre segnaletiche nella tua lingua madre durante un viaggio in terre straniere e apprendere informazioni dettagliate.

L’Augmented Reality rivoluzionerà, in sostanza, il modo in cui i consumatori interagiranno con la stampa e come gli inserzionisti potranno raggiungere i propri lettori, dice Maarten Lens-FitzGerald, co-fondatore dell’applicazione di mobile AR Layar:

Una ricchezza di contenuti aggiuntivi può fluire attraverso queste applicazioni, da articoli o annunci video di accompagnamento alle istruzioni per l’uso di macchine o dispositivi medici. Una sovrapposizione di video sulla parte superiore della confezione rende molto semplice la comprensione del prodotto.

Per gli editori e i distributori, l’AR, può aumentare significativamente il tasso di rendimento. Layar riferisce che i primi studi per un AR-augmented magazine ha attratto 21.000 utenti unici su una tiratura di 180.000.

Il fattore wow che genera la realtà aumentata fa si che questa tecnologia sia destinata ad essere parte integrante della vita quotidiana.

A tal proposito, l’autore e consulente Tomi Ahonen dice:

L’AR è già sulla buona strada per raggiungere lo stadio di mainstream. E’ stimato che entro il 2020, ci saranno un miliardo di consumatori di Augmented Reality.

L’app iButterfly, app che ti permette di catturare farfalle virtuali, è una testimonianza della potenza di questo nuovo mezzo, dice Ahonen.

Il quattro per cento della popolazione della città di Honk Kong ha utilizzato iButterfly in appena un anno. Questa è un’espansione davvero sbalorditiva se ragioniamo in termini di marketing.

Naturalmente, la realtà aumentata, è in ulteriore espansione. Tra i progetti in via di sviluppo Google, sta lavorando per creare occhiali speciali che riproducono in streaming video, visualizzare email, ottenere informazioni dal web e molto altro ancora.

Ahonen conclude:

Anche se la tecnologia si trova a qualche anno dal lancio commerciale, ben presto potremmo usufruirne.

fonte: http://business.financialpost.com/2012/07/19/marketing-feature-augmented-reality-goes-mainstream/

 


Author: Gianmarco

Laureato in Scienze di Internet/Informatica per il Management, Bolognese, geek, appassionato di social media. Sul mio blog notizie e app dal mondo dell'Augmented Reality.

Share This Post On

Trackbacks/Pingbacks

  1. L'augmentd reality si avvia verso il mainstream | augmented world | Scoop.it - [...] L’Augmented Reality rivoluzionerà, in sostanza, il modo in cui i consumatori interagiranno con la stampa e come gli inserzionisti …

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sette + 6 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>