Savona, Psi plaude al progetto “Realtà aumentata”: “La nostra idea si è concretizzata”

Savona. I Socialisti savonesi plaudono al progetto “Savona Aumentata”, che la Giunta Comunale ha approvato nella seduta di giovedì scorso. “Poiché i Socialisti savonesi sono da sempre portatori di idee innovative e riformiste, poco meno di un anno fa il sottoscritto, in qualità di Consigliere Comunale, propose all’amministrazione l’adozione del progetto “My Savona”, che costituiva un modello di servizi dedicato al miglioramento della qualità dell’offerta turistica e della promozione del territorio per la città di Savona. Il sistema di servizi di “My Savona”, puntava a mettere a disposizione della persona (turista), che fosse entrato in relazione con il territorio e i servizi della città, tutti gli strumenti in grado di costruire e condividere la propria, personale esperienza di permanenza a Savona” afferm il segretario provinciale del Psi Li Calzi.

“Il progetto di Savona aumentata – così come venne intitolato e presentato dagli specialisti del settore all’epoca contattati – prevedeva la possibilità, per il turista, di interagire con i beni ritenuti rilevanti, cioè con quei beni in grado di parlare e di raccontare porzioni di storia, cultura, sentimenti, passioni ed emozioni di una terra (chiese, palazzi, piazze, sculture, alberi, quadri, ecc.), sia essi collocati in spazi e percorsi naturali e/o urbani (aree protette/ piazze), che in spazi specifici (musei). Ogni oggetto sarebbe stato riconoscibile, attivabile e condivisibile attraverso un TAG direttamente dal dispositivo mobile della persona. Il progetto prevedeva inoltre che il turista, raggiunto dal sistema direttamente al suo ingresso in città, potesse accedere sia a tutti i servizi tipici dell’offerta turistica (sistema di ricettività, booking, eventi, prenotazioni, ecc.), sia ai servizi di pubblica utilità (viabilità ed accesso alla rete di trasporto stradale, servizi di assistenza, informazioni e accoglienza, ecc.), sia ai servizi dell’offerta commerciale (abbigliamento, prodotti tipici, ecc.)” prosegue Li Calzi.

“Il progetto prevedeva la collocazione di hot spot wireless o bluetooth nei principali punti di accesso alla città (porto, autostrada, ecc.), che avrebbero invitato il turista a scaricare sul proprio device mobile (di qualsiasi tipo, marca e modello, dallo smartphone all’iPhone, al navigatore, ecc.), le applicazioni e le guide multimediali di Savona. Purtroppo, dopo una serie di incontri e di riunioni, anche alla presenza degli assessori e degli uffici competenti, la proposta non ebbe seguito a causa dell’indisponibilità di risorse. Per questo che i Socialisti salutano con favore l’avvio del progetto di “Savona aumentata”, a riprova e riconferma che una loro idea innovativa, lanciata nell’interesse dello sviluppo turistico della città, sia stata fatta propria dall’amministrazione e finalmente concretizzata, seppur con tempi e modalità diverse da quelle proposte originariamente” conclude Li Calzi.

Fonte: http://www.ivg.it/2011/04/savona-plauso-del-psi-al-progetto-realta-aumentata-la-nostra-idea-si-e-concretizzata/


Author: Gianmarco

Laureato in Scienze di Internet/Informatica per il Management, Bolognese, geek, appassionato di social media. Sul mio blog notizie e app dal mondo dell'Augmented Reality.

Share This Post On

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


7 × = sessanta tre

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>