Word Lens traduce cartelli con la realtà aumentata

La realtà aumentata è una delle tecnologie più innovative ed affascinanti, perchè permette di ottenere informazioni che vengono direttamente sovraimpresse alle immagini riprese dalla fotocamera di uno smartphone.

Le prime applicazioni di realtà aumentata utilizzavano tipicamente le coordinate GPS e la bussola per dare indicazioni aggiuntive su un determinato luogo, come Peek.ar che mostra il nome e l’altezza delle montagne inquadrate.

Grazie alla crescente capacità di calcolo degli smartphone è possibile creare applicazioni di realtà aumentata ancora più sofisticate, come Word Lens, che riesce a leggere in tempo reale le parole scritte su un cartello rimpiazzando il testo originale con la versione tradotta in un’altra lingua.

Al momento Word Lens è in grado di tradurre solo parola per parola, non il senso compiuto della frase, e le lingue supportate sono solo inglese e spagnolo, ma l’applicazione, scarcabile gratuitamente, ha un sistema di in app purchase che permetterà in futuro di acquistare vocabolari in altre lingue.

Chissà quando sarà disponibile un’applicazione di realtà aumentata che svelerà i messaggi subliminali dei cartelloni pubblicitari, come accadeva indossando speciali occhiali nell’imperdibile film They Live di John Carpenter.

fonte: engadget e http://www.melablog.it/post/13112/world-lens-traduce-cartelli-con-la-realta-aumentata

 


Author: Gianmarco

Laureato in Scienze di Internet/Informatica per il Management, Bolognese, geek, appassionato di social media. Sul mio blog notizie e app dal mondo dell'Augmented Reality.

Share This Post On

1 Comment

Trackbacks/Pingbacks

  1. Perchè la realtà aumentata è destinata a rivoluzionare il marketing « La Realtà Aumentata nelle applicazioni di marketing - [...] degli uffici disponibili in affitto, fanno giornali, riviste e immagini che prendono vita, fino ad ottenere una traduzione o …

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


quattro × = 32

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>