Ora Apple salva e condivide le Location del tuo iPhone

Nuova politica di privacy di Apple contiene un piccolo paragrafo nuovo di grande importanza: dà la licenza all’azienda di conservare “la posizione geografica in tempo reale del computer o il dispositivo Apple” e condividerlo con i “partner e concessionari.” Come se non avessimo abbastanza “problemi” di privacy violata.

Apple continua a garantire ai clienti nel resto della nuova clausola che i dati di posizione sono “raccolti in forma anonima in una forma che non consentono l’identificazione.” Eppure, non sembra esserci alcun metodo efficace di opting out per l’archiviazione dei dati e la condivisione, quindi occorre accettare i nuovi termini e condizioni prima di scaricare nuove applicazioni o qualsiasi altro supporto dal negozio iTunes.

L’azienda dà un cenno del capo a MobileMe Find My iPhone come uno dei servizi che richiedono informazioni personali per funzionare, ma non dice molto su altri particolari non informa con chi saranno condivisi i dati con e per quanto tempo verranno memorizzati. Apple dice che le informazioni raccolte saranno utilizzate per fornire “e migliorare i prodotti e i servizi basati sulla localizzazione” controlla il testo completo del nuovo paragrafo nella nota informativa di seguito:

“Per fornire servizi di localizzazione basati sui prodotti Apple, Apple e dei nostri partner possono raccogliere, utilizzare e condividere dati di localizzazione precise, compresa la localizzazione geografica in tempo reale del computer o il dispositivo Apple. Questi dati raccolti in forma anonima sono in una forma che non consentono l’identificazione e vengono utilizzati da Apple e dai nostri partner per fornire e migliorare i prodotti e e i servizi basati sulla localizzazione. Per esempio, potremmo condividere la posizione geografica con i fornitori di applicazioni quando si opta per i loro servizi di localizzazione.

Alcuni servizi location-based offerti da Apple, come il MobileMe “Find My iPhone” , richiedono alcune informazioni personali per funzionare”.

Cosa ne pensate: deve iPhone e gli utenti Apple diffidare di questo cambiamento nella politica sulla privacy? Questo sarà il nuovo modo di fare affari, dato che i dati geografici sono facile da trovare sulla maggior parte dei nostri dispositivi?

Fonte: http://mashable.com/2010/06/21/apple-stores-iphone-location/?utm_source=TweetMeme&utm_medium=widget&utm_campaign=retweetbutton


Author: Gianmarco

Laureato in Scienze di Internet/Informatica per il Management, Bolognese, geek, appassionato di social media. Sul mio blog notizie e app dal mondo dell'Augmented Reality.

Share This Post On

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 3 = sei

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>