La Realtà Aumentata nel ciclo di hype di Gartner

Gartner ha pubblicato oggi l’annuale Emerging Technologies Hype Report – è possibile acquistare il rapporto ufficiale qui. Ho incorporato i cicli di Hype dal 2008 – 2010 in modo da poter vedere come certe tecnologie di monitoraggio. Vi suggerisco di controllare l’immagine qui sotto per avere una prima spiegazione di come il grafico viene definito.

2008

Nota: Come potete vedere qui sotto, l’adozione della Realtà Aumentata nella quotidianità veniva vista fra più di 10 anni.

2009

in un anno, l’adozione della Realtà Aumentata è passata da oltre 10 anni a 5-10 anni.

2010

Nota: AR continua a crescere per cui ci si aspetta che questo andamentopositivo lo si avvertirà ancora di più nel quarto quadrimestre del 2010 e durante l’anno 2011.

Conclusione: L’AR ha un andamento positivo e continuerà così con l’utilizzo dell’AR  in chiosco mobile, sicuramente capaci di catturare l’immaginazione di marketing in tutto il mondo – soprattutto nel 2011. Prendendo il progetto Kinect dell’XBOZ360 con l’uso di ‘controlli gestuali’ nel salotto e questo permetterà un’ adozione mainstream dell’AR. Se sei stanco di sentire notizie di AR, penso che tu ti debba rassegnare al fatto che l’adozione della Realtà Aumentata  sarà popolare…

Fonte: http://weareorganizedchaos.com/index.php/2010/08/04/where-is-augmented-reality-on-gartners-2010-emerging-technologies-hype-cycle/


Author: Gianmarco

Laureato in Scienze di Internet/Informatica per il Management, Bolognese, geek, appassionato di social media. Sul mio blog notizie e app dal mondo dell'Augmented Reality.

Share This Post On

Trackbacks/Pingbacks

  1. AR: gli sviluppatori pensano mobile | La realtà aumentata nelle applicazioni di marketing - [...] scommesse tra gli analisti, che stanno cercando di capire quale sarà lo smartphone del futuro. Gartner, ad esempio, ha …

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× sette = 49

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>