Il nuovo mondo della Realtà aumentata

Augmented Reality,  la tecnologia che sovrappone contenuto multimediale dai computer  sul mondo reale, è una delle cose più eccitanti che sta accadendo oggi. Infatti i progressi compiuti fino adesso sono difficili da credere.

Il concetto è  vecchio,  immagini 3D proiettate in realtà sono stati un’ invenzione del campo fantascientifico per anni. Per citare due esempi importanti, in Star Wars c’era la Principessa Leila che ascoltava la richiesta di aiuto via ologramma di Obiwan Kenobi, in Star Trek, vedevamo le immagini del computer che interagivano con il mondo reale. Tuttavia, essere in grado di utilizzare questa tecnologia ci è sempre sembrato un modo molto lontano dalla realtà.
Il futuro sta arrivando velocemente!  Molte applicazioni di Realtà Aumentata stanno uscendo in questo momento e siamo certi che la tecnologia continuerà a svilupparne per decenni.

I primi passi dell’ Augmented Reality:

Tra i primi passi da bambino per la Realtà Aumentata, sono state generate dal computer oggetti grafici in eventi sportivi televisivi. Dal computer venivano generate pubblicità sul campo con sovrapposizione di “aloni”, evidenziando o un singolo giocatore o un’ automobile da corsa. Le immagini sono sostanzialmente diverse da quello che vedevamo prima:  Gli oggetti grafici, infatti, sono apparsi per interagire con il loro ambiente, facendo apparire e sentirsi come se fosse parte dell’azione.

Non solo dal punto di vista della pubblicità, infatti, l’AR con utilizzi più sofisticati della tecnologia, è stata sfruttata in campo militare e nella produzione. I soldati possono indossare caschi che contengono informazioni importanti, come le mappe, le posizioni del nemico,  ecc. Inoltre, modificando i modelli virtuali di prodotti come le automobili consentono alle aziende di eliminare milioni di dollari dai costi di sviluppo.

Attualmente, la tecnologia sta diventando buona, abbastanza piccola e abbastanza economica tanto da utilizzarla nella nostra vita quotidiana.

Augmented Reality passa al telefono cellulare:

Con processori abbastanza potenti e GPS integrato in telefoni cellulari, la possibilità di sovrapporre dei media sul mondo che ci circonda vengono utilizzati in applicazioni per iPhone e Android. Come si sposta la telecamera, le informazioni si sovrappongono sull’immagine.

Notare l’immagine sotto riportata:

Robotvision non è l’unica applicazione di questo genere.

Yelp.com è recentemente uscito con un prodotto per iPhone che incorpora informazioni su ristoranti, negozi e simili, su tutto quello che vede attraverso la macchina fotografica. È anche possibile sfogliare i dati per trovare recensioni, promozioni, punti vendita e così via.

Wikitude offre un servizio simile che utilizza i dati di Wikipedia sovrapponendo informazioni sul mondo che ci circonda. Per esempio, come stiamo passeggiando in una città, l’applicazione sarà in grado di trovare edifici storici, con la relativa descrizione, ecc.

Prossimi prodotti con l’ Augmented Reality:

Mentre le applicazioni di telefonia mobile saranno sicuramente implementate con il sistema più veloce e questa tecnologia sarà sempre più ampiamente adottata, molte altre cose interessanti stanno accadendo.

Un esempio è  Zugara che consente  agli utenti di “provare” i vestiti su internet.

Altre applicazioni sono pronte o quasi pronti. Da manuali virtuali per l’utente, il quale può essere proiettato direttamente su una parte di una macchina, fino ai videogiochi che coinvolgono i giocatori.

Un’altra tecnologia che non è strettamente legata all’ Augmented Reality, ma figura nel suo futuro è Photosynth di casa Microsoft . Essa fa confluire centinaia o addirittura migliaia di immagini per il rendering di un modello 3D. Blaise Aguera y Arcas hanno dato una dimostrazione impressionante di Photosynth alla conferenza TED.

La tecnologia Photosynth ci consentirà di costruire modelli 3D di luoghi reali,  semplicemente utilizzando dei database di foto. Quindi, sempre di più, saremo in grado di interagire con i modelli in ambienti virtuali.

Tendenze che guidano l’ Augmented Reality verso il futuro:

Mentre la nuova tecnologia è abbagliante, abbiamo ogni ragione di aspettarci grandi miglioramenti dovuti alle tendenze in tecnologie di supporto.

Velocità del processore: la Legge di Moore continua a reggere, anche se i metodi esistenti avranno il loro corso in una decina di anni, nuovi processi saranno sviluppati che continueranno ad aumentare l’efficienza dei chip e ridurre i costi. La soluzione più probabile è Quantum Computing, ma ci sono anche altre idee.

Larghezza di banda e memoria: queste due componenti fondamentali. Siamo in rapido movimento verso l’ età di larghezza di banda.

Nanotecnologie:
Attraverso le molecole alterate a livello atomico. Le nanotech saranno utilizzate per miniaturizzare i componenti a livello microscopico e utilizzati per nuovi macchinari a livello atomico, che possono estendere la durata della batteria e la risoluzione delle immagini in 3D.

La tecnologia olografica:
Tra gli altri usi, la tecnologia olografica sarà utilizzata per proiettare immagini in 3D nel mondo reale e non solo per integrare la grafica sullo schermo.

Come le tecnologie di cui sopra continueranno a migliorare, saremo in grado di interagire con oggetti generati dal computer nel mondo reale.

Dalla combinazione di ultrasuoni con ologrammi, i ricercatori hanno creato un’ ologramma in 3D tangibile.

L’ Augmented Reality aprirà nuovi mondi di produttività, di intrattenimento e di prodotti virtuali. Sarà emozionante vedere tutto dispiegarsi.

I ricercatori stanno lavorando su un numero sovrabbondante di nuove idee. Il National Tele-Immersion Initiative sta lavorando su teleconferenzein 3D. Un vero concerto rock a livello mondiale, dove il pubblico di tutto il mondo può interagire gli uni con gli altri.

Una finestra virtuale darà vita reale alla strada al di fuori del notsro appartamento. Progetti in 3D saranno creati in tempo reale. Ingegneri possono collaborare con architetti provenienti da moltolontano, non solo con i dati reali, ma come se fossero nello stesso luogo. Queste sono solo alcune delle applicazioni in corso.

Sebbene gran parte di questo potrebbe sembrare fantascienza, questi sono tutti i progetti sui quali  si sta attivamente investendo. La maggior parte delle difficoltà sono quelli di costo piuttosto che di tecnologia.

Questi sono problemi che tendono ad essere superati con il tempo e molto probabilmente vengono risolti più velocemente di quanto possiamo pensare.

fonte: http://www.digitaltonto.com

 

 


Author: Gianmarco

Laureato in Scienze di Internet/Informatica per il Management, Bolognese, geek, appassionato di social media. Sul mio blog notizie e app dal mondo dell'Augmented Reality.

Share This Post On

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


3 × = nove

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>